Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Primi tasselli e ufficialità per il Benevento. Meccariello, giovani monitorati e addii: la situazione prima del ritiro

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Settimana decisiva per il Benevento Calcio per mettere i primi tasselli e le prime ufficialità: dalla formalizzazione e deposito dei contratti di Andreoletti e del suo staff (ufficializzati ieri), di Bolsius e Benedetti (ad horas), per proseguire con quelli dei dipendenti della sede e i vari addetti (alcuni dei quali, come preannunciato, non saranno prolungati: è il caso del collaboratore per la preparazione atletica della prima squadra Aldo Reale, il cui contratto si è esaurito il 30 giugno scorso e domenica ha dato l’addio al Benevento con un messaggio sui social), del settore giovanile tutti in scadenza e da rinnovare, per proseguire con le scelte da fare per l’elenco definitivo dei calciatori da portare in ritiro.

In più, come riporta Il Mattino, “c’è da capire se Meccariello riuscirà a liberarsi dalla Spal in tempi brevi per mettere anche lui sotto contratto e chiudere in tal modo il primo pacchetto di innesti. Nel giro di qualche giorno se ne saprà qualcosa in più, visto che l’agente del calciatore ha in programma di parlare con il club estense per provare a liberarlo. Il direttore tecnico ha in calendario altri colloqui telefonici pure con i procuratori dei calciatori in uscita (ma pure con quelli di chi in uscita non lo è) per vedere se ci sono novità riguardo i loro assistiti in termini di richieste da parte di squadre interessate”.

Secondo l’edizione sannita del quotidiano napoletano “Carli sta lavorando alacremente per sistemare ogni singolo dettaglio in vista della partenza per il romitaggio. Sin dal primo giorno sarà anche lui con la squadra nella capitale e pertanto quest’anno niente vacanze, neppure più in là. C’è troppo da fare per potersi permettere qualche giorno al mare o in montagna. Il direttore si farà bastare i weekend a casa con la famiglia per riposarsi. Perché poi gli toccherà essere vigile sul mercato per eventuali altri innesti, ma solo dopo essersi liberato delle principali zavorre contrattuali.

Tra i convocati per il ritiro di Roma ci saranno difatti anche i vari Letizia, Schiattarella, Improta, Veseli e Tosca, come pure Kubica, tutti considerati fuori dal progetto tecnico. Le risoluzioni di questi contratti sono quelle che alleggerirebbero di parecchio il monte ingaggi (oltre tre milioni di euro netti, che al lordo diventerebbero ben 4 milioni e mezzo, in pratica quanto spende in una sola stagione un club di media classifica in Serie C), rendendolo meno pesante e consentendo allo stesso Carli di operare con maggiore serenità e soprattutto fluidità.

Lo step di questa settimana tuttavia sarà importante per cominciare a fissare i primi tasselli come i primi due acquisti (l’olandese Bolsius che sta per rientrare dal periodo di relax che sta trascorrendo in Lussemburgo e Amedeo Benedetti che è ancora al mare), come pure scremare il lungo elenco di giovani di proprietà tra quelli da dare in prestito e coloro i quali offrire una chance nel precampionato per valutare se possono essere pronti ad affrontare il campionato di terza serie.

Perliengieri, Talia, Alfieri, Rillo, Agnello, Veltri, Thiam Pape e Sorrentino sono già sicuri di essere aggregati e con loro anche Carfora e Nunziante per i quali Carli sta procedendo alla estensione della prima proposta contrattuale. Una cosa che andava fatta probabilmente mesi addietro, quando i due ragazzi avevano cominciato a offrire i primi sprazzi del proprio valore, e che adesso è stata inserita tra le priorità nella speranza che fili tutto liscio. E’ evidente che blindarli adesso costerà al club di più rispetto a sei mesi fa.

Sotto attento monitoraggio i vari Masella, Viscardi, Sena, Parisi e Riccio rientranti dai prestiti, e i Primavera Rossi, Vottari, Aronica, Prisco, Malva, Pengue e Pellegrino. Sul fronte uscite si sta muovendo poco o nulla, molti giallorossi vengono accostati al Cosenza che non ha grandi disponibilità economiche per via della presenza di Caserta, che già a Benevento aveva inciso poco o nulla sulla scelta dei rinforzi. Stessa cosa col Palermo che sembrava inizialmente volesse fare la spesa al supermarket giallorosso salvo poi orientarsi su ben altri obiettivi. E la fatidica caccia ai calciatori del Benevento è rimasta così solo sulla carta. Il diesse rosanero Rinaudo, interpellato sull’argomento, ha negato qualunque interesse. E nel frattempo ha chiuso per 4 calciatori, tra cui Roberto Insigne dal Frosinone”.

Annuncio

Correlati

redazione 6 ore fa

Strega, parte col botto la prevendita ospiti per Carrara: in un’ora e mezza superata quota 200 tagliandi acquistati dai tifosi giallorossi

redazione 7 ore fa

Carrarese-Benevento: al via la prevendita. Ecco tutte le info per i tifosi giallorossi

redazione 13 ore fa

Trasferta di Carrara: in mattinata il Gos, a seguire l’apertura della prevendita. Di 620 posti la capienza del Settore Ospiti

redazione 24 ore fa

Playoff serie C: semifinali alle 21, solo il ritorno della finale sarà alle 17.30

Dall'autore

sport 7 mesi fa

Basket femminile serie B, Catillo Benevento vs Fasano: RIGUARDA LA PARTITA

sport 7 mesi fa

Basket Serie B, Miwa vs Angri: RIGUARDA LA PARTITA

sport 7 mesi fa

Il talentuoso Cioffi in Nazionale, da Mastella i complimenti al ragazzo e alla Grippo

sport 7 mesi fa

Vittoria esterna sul campo di Mondragone per la Smile Basket Benevento

Primo piano

redazione 6 ore fa

Strega, parte col botto la prevendita ospiti per Carrara: in un’ora e mezza superata quota 200 tagliandi acquistati dai tifosi giallorossi

redazione 7 ore fa

L’IC “G. Moscati” alle fasi nazionali delle competizioni studentesche di tag Rugby

redazione 7 ore fa

Carrarese-Benevento: al via la prevendita. Ecco tutte le info per i tifosi giallorossi

redazione 8 ore fa

Semifinale playoff: Carrarese-Benevento, arbitra De Angeli di Milano

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content