Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Coppa Italia di C, Strega eliminata: il Giugliano vince ai calci di rigore e passa il turno

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Giugliano espugna il ‘Ciro Vigorito’ ed elimina il Benevento al primo turno della Coppa Italia di Serie C. I partenopei trionfano ai calci di rigore, approfittando dell’errore decisivo dal dischetto del giovane Viscardi.

I tempi regolamentari erano finiti 1-1: al gol di Marotta a inizio ripresa, aveva risposto cinque minuti dopo Yabre. Nei supplementari subito in dieci la Strega per il rosso diretto a Masella al 7’sts: i partenopei ne approfittano e passano in vantaggio, ma Bolsius riacciuffa il pari sul gong. Ai penalty si va ad oltranza, fino all’errore decisivo che condanna i giallorossi.

LA CRONACA DEL MATCH – Sorprese negli undici titolari. Andreoletti sceglie la linea verde: tra i pali la baby promessa Nunziante, in difesa Rillo e Viscardi, in avanti Carfora. Al 2’pt primo tentativo della Strega: conclusione da fuori di capitan Marotta, ma il tiro è debole e centrale.

Al 6’p ci prova Bolsius da posizione defilata, ma la conclusione è debolissima e non impensierisce Baldi. Al 21’pt bella apertura di Kubica per Improta che, però, spara alto dal vertice alto dell’area di rigore.

Nei primi minuti di gioco il Benevento macina km: occasioni e idee propositive arrivano dalla fascia sinistra con Masciangelo e Bolsius. Al 23’pt prima vera opportunità per il Benevento: nella mischia il giovane Viscardi arriva al tiro e la sfera esce di poco a lato.

Al 30’pt testa di Bonslius – su cross di Carfora . e sfera che finisce sul fondo. Qualche secondo prima era stato sempre il giovanissimo ad insistere su un errore in area di Eyango, ma il suo traversone non era stato raccolto da nessun compagno. Al 31’pt girata spettacolare di Kubica, che non inquadra lo specchio della porta. Al 37’pt bello scambio giallorosso e Baldi è bravo a deviare in angolo il tiro insidioso di Improta. Al 39’st tentativo dalla distanza di Alfieri: palla sul fondo.

Al 40’pt si vede per la prima volta il Giugliano: bella serpentina del 19enne Ciuferri, ma la conclusione finisce al lato della porta difesa da Nunziante. Nel finale ancora una bella occasione per Bolsius: palla fuori.

LA RIPRESA – Al 2’st Benevento in vantaggio: cross di Bolsius e deviazione vincente di Marotta. Pochi secondi prima l’olandese aveva provato la conclusione dal limite, ma Baldi aveva neutralizzato. Al 7’st il pareggio del Giugliano: sugli sviluppi di un corner tiro da fuori di Yabre e una deviazione di Capellini spiazza il giovane Nunziante. Il Benevento non ci sta e all’8’st è Marotta a cercare il raddoppio con un’azione personale.

Al 12’st ci prova Kubica: Baldi manda in corner. Al 21’st si vedono i partenopei: conclusione del neo entrato Stabile, ma Nunziante è attento e controlla senza affanni. Al 27’st, con l’ingresso in campo di Ciano e Simonetti, il Benevento si fa pericoloso e Scognamiglio è costretto a salvare sulla linea il 2-1 giallorosso. Al 31’st ancora Marotta e Baldi manda in corner. Al 34’st bravo Nunziante a salvare sulla conclusione ravvicinata di Stabile. A cinque minuti dalla fine tentativo di Ciano: palla in curva. La risposta è nei piedi di Gladestony: Nunziante c’è. In pieno recupero la botta di Agazzi, che sfiora la traversa. Dopo sei minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine: si va ai supplementari per decidere quale squadra passerà il turno.

SUPPLEMENTARI – All’overtime dura solo 5 minuti la partita del giovane Masella, entrato al posto di Masciangelo, che viene espulso col rosso diretto per un intervento scomposto su Gladestony. Al 12’pts si vedono gli ospiti: testa di Scognamiglio sugli sviluppi del corner e palla alta sopra la traversa. Al 15’pts l’ultima emozione della prima frazione: Agazzi ruba palla e serve Ciano, ma la conclusione dell’ex Frosinone è deviata in angolo.

Nel secondo tempo subito uno squillo di Labriola al 2’, ma Nunziante è sempre attento. Al 3’sts il vantaggio del Giugliano con Caldore: colpo di testa vincente sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il Benevento prova a reagire: al 9’sts occasionissima per Tello e palla in curva, nonostante la buona posizione. A tre minuti dalla fine il tentativo in area è di Bolsius, ma la sfera è deviata in angolo. All’ultimo respiro è proprio l’olandese a pareggiare i conti e a rimandare il passaggio del turno ai rigori.

RIGORI – Il primo ad andare sul dischetto è Ciano: portiere spiazzato. Per il Giugliano batte Vogiatzis: Nunziante intuisce l’angolo, ma non ci arriva. Il secondo rigorista giallorosso è Kubica: gol! Per il Giugliano batte Bernardotto: rete! Il terzo rigorista della Strega è Agazzi: portiere spiazzato. Per il Giugliano batte Gladestony: gol! Il quarto rigorista del Benevento è Simonetti: traversa! Per il Giugliano batte Oviszach che non fallisce. L’ultimo rigorista giallorosso è Tello: rete! Per il Giugliano calcia Labriola: Nunziante para! Si va ad oltranza: calcia Rillo ed è gol. Per i partenopei va Di Dio e non fallisce. Per la Strega è il turno di Viscardi: traversa! Per il Giugliano va sul dischetto Caldore: gol. I partenopei passano il turno.

Benevento – Giugliano 1-1 (2-2 d.t.s.)

BENEVENTO: Nunziante; Alfieri (23’st Ciano), Masciangelo (2’pts Masella), Kubica, Marotta (12’pts Tello), Improta (23’st Simonetti), Rillo, Viscardi, Carfora (15’st Agazzi), Capellini, Bolsius. A disp.: Manfredini, Paleari, El Kaouakibi, Benedetti, Ferrante, Pinato, Sorrentino, Terranova, Talia, Rossi, Masella. All. Matteo Andreoletti

GIUGLIANO: Baldi; Yabre, Eyango (15’st Gladestony), Vogiatzis, Caldore, De Sena (15’st Stabile), Ciuferri (15’st Labriola), Barba (45’st Di Dio), Sorrentino (7’sts Bernardotto), De Francesco (1’st Scognamiglio), Oviszach. A disp.: Russo, Manrrique, Grasso, Aruta. All. Bertotto Valerio

Arbitro: Gavini di Aprilia

Reti: 2’st Marotta (Be); 7’st Yabre (G); 3’sts Caldore (G); 15’sts Bolsius

Note: ammoniti Carfora, Viscardi e Alfieri (Be); Stabile e Sorrentino (G). Al 7’pts rosso diretto per Masella (Be). All’8’sts Giugliano in dieci per l’espulsione di Stabile (doppia ammonizione). Spettatori 1195

Annuncio

Correlati

redazione 22 ore fa

Benevento-Triestina, i convocati di Auteri: Benedetti e Terranova sono in lista

redazione 22 ore fa

Benevento-Triestina, Curva Sud superiore sold out. Una settantina di ticket acquistati dai tifosi ospiti

redazione 1 giorno fa

Benevento-Triestina, la vigilia di Auteri: “Non giocheremo per gestire il doppio risultato. Pinato? Esagerate 4 giornate”

redazione 2 giorni fa

Costa carissima a Pinato la reazione sul gol annullato: quel rosso vale 4 giornate di squalifica

Dall'autore

sport 7 mesi fa

Basket femminile serie B, Catillo Benevento vs Fasano: RIGUARDA LA PARTITA

sport 7 mesi fa

Basket Serie B, Miwa vs Angri: RIGUARDA LA PARTITA

sport 7 mesi fa

Il talentuoso Cioffi in Nazionale, da Mastella i complimenti al ragazzo e alla Grippo

sport 7 mesi fa

Vittoria esterna sul campo di Mondragone per la Smile Basket Benevento

Primo piano

redazione 22 ore fa

Benevento-Triestina, Curva Sud superiore sold out. Una settantina di ticket acquistati dai tifosi ospiti

redazione 1 giorno fa

Benevento-Triestina, la vigilia di Auteri: “Non giocheremo per gestire il doppio risultato. Pinato? Esagerate 4 giornate”

redazione 1 giorno fa

Miwa Energia Cestistica Benevento: focus sulle giovanili

Christian Frattasi 2 giorni fa

Foiano di Val Fortore in festa. Giornata storica per la partenza del Giro: dopo 91 anni ritorna la corsa rosa

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content