Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Auteri: “Nessuno ha fatto soffrire la Juve Stabia come noi”. Pagliuca: “La nostra una cavalcata impensabile”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Alla Strega non riesce lo sgambetto alla capolista Juve Stabia, da questa sera neopromossa in Serie B. Una gara più intensa che spettacolare quella del “Vigorito”. I primi a presentarsi ai microfoni, in conferenza stampa, è il tecnico dei gialloblu Guido Pagliuca, attorniato da tutto il suo staff. “Sono felice per loro, per il mio staff. Ed è giusto che siano con me stasera. Siamo riusciti a fare una cosa che nessuno di noi immaginava, all’inizio. Poi c’è stato un momento del campionato in cui ci siamo guardati e detto: proviamoci. La dedica? A mia moglie, a mio figlio, ai miei genitori. Sono contento per Castellammare. La partita di oggi? Sapevamo che sarebbe stata difficile. Il Benevento è una squadra forte e voglio farle i miei complimenti, così come a Picerno e Avellino”.

Il tecnico dei giallorossi Gaetano Auteri l’ha vista così: “La squadra sta cosi da tanto tempo, stasera però abbiamo affrontato una squadra che accetta il confronto e che non si limita a mandare la palla lontano. Sul piano della pressione penso sia la partita più sofferta dalla Juve Stabia. Ripartiamo da questo e a registrare qualcosina in avanti perché è lì che serve. Aspettiamo di recuperare Lanini perché quello più risolutivo tra i nostri attaccanti. Ma ci abbiamo provato in tutti i modi? Anche cambiando qualcosa. L’abbraccio con la tifoseria? Solitamente a certe cose non partecipo ma oggi sono rimasto lì a guardare. Ora giochiamoci queste tre partite, probabilmente lo scontro diretto con l’Avellino sarà determinante per il secondo posto. Ma a prescindere saremo un osso duro per tutti ai playoff”. “Improta? Distorsione alla caviglia, negli spogliatoi mi ha detto che non riusciva più neanche a camminare”.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 ore fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 7 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 10 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

redazione 1 giorno fa

La nazionale LND batte il Giugliano calcio e per la quarta volta conquista il trofeo Shalom

Dall'autore

redazione 2 ore fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 7 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 8 ore fa

Accademia Volley, Antonio Libraro nuovo responsabile tecnico del Settore Maschile

redazione 10 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

Primo piano

redazione 2 ore fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 7 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 8 ore fa

Accademia Volley, Antonio Libraro nuovo responsabile tecnico del Settore Maschile

redazione 10 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content