Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Calcio

Le voci dallo spogliatoio, Andreoletti: “Era una partita trappola, contentissimo di averla vinta”

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

Il Benevento batte 2 a 1 il Monterosi nel “Monday night” del Vigorito e si riprende il secondo posto in classifica. Così al termine del match l’allenatore giallorosso Matteo Andreoletti: 

La partita

“Vittoria importante, c’erano tante condizioni complicate che potevano farci scivolare. E questa pressione un po’ l’ho vista. Sono contentissimo di non aver toppato e di aver vinto con merito”. 

Il 3 5 2 e le scelte

“Il cambio modulo ha dato respiro ad Agazzi. Berra doveva entrare e far staffetta con Terranova che non pensavo potesse reggere così i novanta minuti. E allora non c’è stato bisogno del cambio anche perchè Berra è tra i diffidati”.

Il rammarico

“Dispiace non averla chiusa ma eravamo due a zero e non per caso. Abbiamo rischiato di compromettere tutto e su questo dobbiamo crescere perchè i presupposti per il 3 a 0 li abbiamo creati. È questo il maggior difetto di questa mia gestione. Non penso sia per un calo di tensione ma perchè la pressione è enorme su di noi: non avessimo vinto, oggi, sarebbe stato un caso nazionale”.

Bolsius 

“A volte vuole strafare perchè vede questa opportunità come una possibile svolta per la sua carriera. Vorrei dargli continuità ma devo pensare a mettere sempre la formazione migliore perchè se ne perdiamo una so che è un problema”.

Marotta-Ferrante

“Pensato anche di schierarli dal primo minuto ma poi a partita in corso non avrei avuto la possibilità di fare un certo tipo di cambio”

Ciano

“Scelta tecnica di cui mi assumo le responsabilità. Ma non volevo abbassare la squadra in centimetri. Ecco perchè è entrato Sorrentino”.

Il campionato e la gara con la Juve Stabia

“Ero più preoccupato di questa partita che di quella con la Juve Stabia che si prepara da sola. Non battere oggi il Monterosi voleva dire andare lì e dover vincere per forza. La classifica si sta spaccando in due, con 8/9 squadre in pochissimi punti”.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 14 minuti fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 5 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 8 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

redazione 23 ore fa

La nazionale LND batte il Giugliano calcio e per la quarta volta conquista il trofeo Shalom

Dall'autore

redazione 14 minuti fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 5 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 6 ore fa

Accademia Volley, Antonio Libraro nuovo responsabile tecnico del Settore Maschile

redazione 8 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

Primo piano

redazione 14 minuti fa

Benevento pronto a piazzare l’affondo decisivo: a breve l’incontro con il Rimini per Morra e Lamesta

redazione 5 ore fa

Per Manconi rilancia anche il Trapani: il bomber tiene duro, ha dato la sua parola al Benevento

redazione 6 ore fa

Accademia Volley, Antonio Libraro nuovo responsabile tecnico del Settore Maschile

redazione 8 ore fa

Strega, questione portiere: con Nunziante dodicesimo, ci sarà spazio solo per uno tra Paleari e Manfredini. O addirittura per nessuno

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content