Connettiti con noi
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio
Annuncio

Senza categoria

Limatola, la scuola calcio ‘Mons. Carrese’ avvia il progetto ‘Genitori in campo’

Pubblicato

su

Ascolta la lettura dell'articolo

In un’iniziativa senza precedenti, la Scuola Calcio Limatola FC Mons Carrese ha deciso di dare un nuovo significato al concetto di coinvolgimento dei genitori nell’esperienza sportiva dei loro figli. Con l’inizio delle prime partite per i bambini della categoria 2017, il club ha lanciato un progetto innovativo che vede i papà prendere posto in panchina al fianco degli allenatori ufficiali.

L’obiettivo di questa iniziativa è duplice: da un lato, si mira a far comprendere ai genitori le regole del gioco e l’importanza della gestione di un gruppo di giovani atleti; dall’altro, si intende far percepire loro le difficoltà quotidiane che allenatori e istruttori affrontano ogni domenica sui campi da gioco.

“Vogliamo che i genitori siano parte attiva del percorso sportivo dei loro figli” afferma il presidente del club, sottolineando l’importanza di un coinvolgimento consapevole e costruttivo da parte delle famiglie. “Troppo spesso ci troviamo di fronte a comportamenti inappropriati o a pressioni eccessive da parte dei genitori, che spesso dimenticano lo spirito ludico e formativo dello sport giovanile. Con questa iniziativa, vogliamo creare una maggiore consapevolezza e comprensione delle dinamiche di gioco e degli sforzi richiesti agli allenatori.”

Le prime reazioni dei genitori sono state estremamente positive, con molti di loro che hanno accolto con entusiasmo l’opportunità di vivere da vicino l’esperienza sportiva dei propri figli. I papà in panchina non solo hanno avuto modo di assistere alle partite, ma sono stati coinvolti attivamente nell’analisi delle prestazioni e nelle strategie di gioco.

“È stata un’esperienza illuminante” commenta uno dei genitori partecipanti. “Adesso comprendiamo meglio le decisioni degli allenatori e le sfide che affrontano durante le partite. Ci siamo resi conto che il calcio non riguarda solo i risultati, ma anche la crescita personale e il divertimento dei bambini.”

La Scuola Calcio Limatola FC Mons Carrese dimostra così di essere all’avanguardia nel promuovere valori di sportività, rispetto e collaborazione all’interno della comunità sportiva locale. Con l’iniziativa dei papà in panchina, il club offre un esempio tangibile di come il calcio possa essere uno strumento educativo potente non solo per i giovani atleti, ma anche per le loro famiglie.

Annuncio
Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Correlati

redazione 2 ore fa

Benevento, risoluzione consensuale con mister Andreoletti e il preparatore Molteni

redazione 5 ore fa

Strega, a breve colloquio con l’agente di Ciciretti per il rinnovo. Come esterno offensivo piace Marras del Cosenza

redazione 14 ore fa

Strega: la riunione tra presidente, squadra e staff tecnico rinviata due volte si terrà al ‘Vigorito’ venerdì alle 11

redazione 1 giorno fa

Il Benevento è già sul mercato: priorità all’attacco, in arrivo tre rinforzi oltre alla probabile conferma di Ciciretti

Dall'autore

redazione 2 ore fa

Benevento, risoluzione consensuale con mister Andreoletti e il preparatore Molteni

redazione 4 ore fa

Futsal serie C2, il Calvi riconferma Abele come preparatore dei portieri

redazione 5 ore fa

Strega, a breve colloquio con l’agente di Ciciretti per il rinnovo. Come esterno offensivo piace Marras del Cosenza

redazione 8 ore fa

No secco del Benevento alla buonuscita chiesta da Andreoletti: se vuole il Padova, deve rescindere senza nulla a pretendere

Primo piano

redazione 2 ore fa

Benevento, risoluzione consensuale con mister Andreoletti e il preparatore Molteni

redazione 4 ore fa

Futsal serie C2, il Calvi riconferma Abele come preparatore dei portieri

redazione 5 ore fa

Strega, a breve colloquio con l’agente di Ciciretti per il rinnovo. Come esterno offensivo piace Marras del Cosenza

redazione 8 ore fa

No secco del Benevento alla buonuscita chiesta da Andreoletti: se vuole il Padova, deve rescindere senza nulla a pretendere

Copyright © 2023 Intelligentia S.r.l.

Skip to content